Drammatico
Sort by:
  • Cover_La_sfida_NS

    Sono ancora di moda i duelli? Pare di sí, stando al ritrovamento del corpo di un uomo vestito alla moda del 1830, con in mano una pistola ad avancarica.
    I carabinieri della stazione di Borgaro Torinese dovranno risolvere il mistero.
    Nulla di misterioso, invece, nel suicidio di una coppia in gravi difficoltà economiche. Eppure…
    La determinazione dei loro amici costringerà Alex, il maresciallo, a considerare le cose da un altro punto di vista e a riaprire le indagini, che lo condurranno a dipanare un’intricata matassa, tra torbidi amori e furti di opere d’arte.


    16,00€
    LA SFIDA Andrea Gelain

    Sono ancora di moda i duelli? Pare di sí, stando al ritrovamento del corpo di un uomo vestito alla moda del 1830, con in mano una pistola ad avancarica.
    I carabinieri della stazione di Borgaro Torinese dovranno risolvere il mistero.
    Nulla di misterioso, invece, nel suicidio di una coppia in gravi difficoltà economiche. Eppure…
    La determinazione dei loro amici costringerà Alex, il maresciallo, a considerare le cose da un altro punto di vista e a riaprire le indagini, che lo condurranno a dipanare un’intricata matassa, tra torbidi amori e furti di opere d’arte.

    16,00€

    Sono ancora di moda i duelli? Pare di sí, stando al ritrovamento del corpo di un uomo vestito alla moda del 1830, con in mano una pistola ad avancarica.
    I carabinieri della stazione di Borgaro Torinese dovranno risolvere il mistero.
    Nulla di misterioso, invece, nel suicidio di una coppia in gravi difficoltà economiche. Eppure…
    La determinazione dei loro amici costringerà Alex, il maresciallo, a considerare le cose da un altro punto di vista e a riaprire le indagini, che lo condurranno a dipanare un’intricata matassa, tra torbidi amori e furti di opere d’arte.


  • Norimberga_NS

    In una Norimberga distrutta e ridotta a un ammasso di rovine gli Alleati stanno celebrando il Processo ai capi nazisti, nel corso del quale vengono rivelate al mondo le efferatezze perpetrate su ordine di Hitler.
    Nicole Molinard è al seguito della Commissione francese grazie alla brillante laurea in legge conseguita nell’ateneo parigino.
    Al Processo incontra Sergeij Babicov, avvenente ufficiale russo, testimone per la Commissione sovietica in quanto tra i primi soldati Alleati ad entrare ad Auschwitz.
    Tra loro è amore a prima vista; entrambi inebriati dal senso di libertà che si respira alla fine del conflitto, sottovalutano i pericoli insiti in questa relazione.
    Le spie di Stalin incriminano Sergeij come “nemico del popolo” a causa della sua frequentazione con la giovane francese. Viene arrestato e tradotto in Siberia, con la condanna a dieci anni di lavori forzati nei gulag.
    La sua partenza improvvisa non gli consente neanche un saluto con la sua amata, che di lí a poco si rende conto di aspettare un bambino.
    Da quel momento le loro vite cominciano a scorrere su binari distanti, entrambe ricche di eventi e di incontri, ma ogni tentativo di contatto è vano per molti anni. Solo con l’arrivo di Gorbačëv finalmente riescono a ritrovarsi e a programmare una vita insieme, come avrebbe dovuto essere fin dall’inizio. L’arrivo di una lettera dalla Russia però scombina nuovamente i loro destini, preludendo a un finale imprevedibile e commovente.


    15,00€
    L’uomo di Norimberga Anna Rizzo

    In una Norimberga distrutta e ridotta a un ammasso di rovine gli Alleati stanno celebrando il Processo ai capi nazisti, nel corso del quale vengono rivelate al mondo le efferatezze perpetrate su ordine di Hitler.
    Nicole Molinard è al seguito della Commissione francese grazie alla brillante laurea in legge conseguita nell’ateneo parigino.
    Al Processo incontra Sergeij Babicov, avvenente ufficiale russo, testimone per la Commissione sovietica in quanto tra i primi soldati Alleati ad entrare ad Auschwitz.
    Tra loro è amore a prima vista; entrambi inebriati dal senso di libertà che si respira alla fine del conflitto, sottovalutano i pericoli insiti in questa relazione.
    Le spie di Stalin incriminano Sergeij come “nemico del popolo” a causa della sua frequentazione con la giovane francese. Viene arrestato e tradotto in Siberia, con la condanna a dieci anni di lavori forzati nei gulag.
    La sua partenza improvvisa non gli consente neanche un saluto con la sua amata, che di lí a poco si rende conto di aspettare un bambino.
    Da quel momento le loro vite cominciano a scorrere su binari distanti, entrambe ricche di eventi e di incontri, ma ogni tentativo di contatto è vano per molti anni. Solo con l’arrivo di Gorbačëv finalmente riescono a ritrovarsi e a programmare una vita insieme, come avrebbe dovuto essere fin dall’inizio. L’arrivo di una lettera dalla Russia però scombina nuovamente i loro destini, preludendo a un finale imprevedibile e commovente.

    15,00€

    In una Norimberga distrutta e ridotta a un ammasso di rovine gli Alleati stanno celebrando il Processo ai capi nazisti, nel corso del quale vengono rivelate al mondo le efferatezze perpetrate su ordine di Hitler.
    Nicole Molinard è al seguito della Commissione francese grazie alla brillante laurea in legge conseguita nell’ateneo parigino.
    Al Processo incontra Sergeij Babicov, avvenente ufficiale russo, testimone per la Commissione sovietica in quanto tra i primi soldati Alleati ad entrare ad Auschwitz.
    Tra loro è amore a prima vista; entrambi inebriati dal senso di libertà che si respira alla fine del conflitto, sottovalutano i pericoli insiti in questa relazione.
    Le spie di Stalin incriminano Sergeij come “nemico del popolo” a causa della sua frequentazione con la giovane francese. Viene arrestato e tradotto in Siberia, con la condanna a dieci anni di lavori forzati nei gulag.
    La sua partenza improvvisa non gli consente neanche un saluto con la sua amata, che di lí a poco si rende conto di aspettare un bambino.
    Da quel momento le loro vite cominciano a scorrere su binari distanti, entrambe ricche di eventi e di incontri, ma ogni tentativo di contatto è vano per molti anni. Solo con l’arrivo di Gorbačëv finalmente riescono a ritrovarsi e a programmare una vita insieme, come avrebbe dovuto essere fin dall’inizio. L’arrivo di una lettera dalla Russia però scombina nuovamente i loro destini, preludendo a un finale imprevedibile e commovente.